.
Annunci online

Lo yogurt e il suo limone
5 dicembre 2010
Un titolo che sarebbe tutto un dire.
Oggi è il caso di dirlo che ho le palle che girano vorticosamente.
Ma vanno così veloci, che nemmeno riesco a capire  la direzione.
Il mio rapporto con mio padre non è certamente dei migliori.
Sarà anche una brava persona, ma io con lui non mi ci trovo.
Mi infastidisce la sua presenza.
Il fatto che sia arrivato da quasi una settimana e che abbia intenzione di fermarsi fino a dopo Natale, mi fa proprio incazzare.
Mi fa incazzare che per Capodanno potrebbe tornare giù e lasciare mia mamma da sola, se io decidessi di andare a festeggiare con gli amici. Come faccio a lasciarla da sola la notte di Capodanno???
Altre due settimane con lui che gira per casa.
Chiamatemi cattiva.
Chiamatemi pure acida.
Chiamatemi come cazzo vi pare, ma sto dicendo quello che penso.
Non lo sopporto. Non lo sopporto davvero, giuro.
...che Dio mi perdoni..



permalink | inviato da Yogurtalimone il 5/12/2010 alle 16:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 528572 volte

 

Se un giorno potessi non sbagliare,
magari potrei anche dormire
accanto ai tuoi occhi che sono la cosa più
giusta e più vera che Dio mi dà.



Saprai che non t'amo e che t'amo,
perchè la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.
Io t'amo per cominciare ad
amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.
T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un certo destino sventurato.
Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo e
per questo t'amo quando t'amo.

 

"Schhhhh, non parlare, se quello che devi dire
non è meglio del silenzio..."