.
Annunci online

Lo yogurt e il suo limone
19 aprile 2011
...sensi di colpa.
Adesso che il peggio sembra sia passato, mi posso permettere di provare a scrivere qualcosa. Ho la mente più vuota anche se mi sento sempre sul filo del rasoio.
Mio padre, l'uomo che più detestavo, l'uomo a cui non riuscivo a parlare, colui che sentivo come un estraneo, l'uomo che più mi ha fatto sentire a disagio, che mi ha innervosita fino alle lacrime....e tutto questo senza alcun motivo..o per lo meno per motivi a me sconosciuti.
Lui ha avuto un infarto e il mio cuore si è fermato con il suo, fino a quando non ho saputo che stava meglio.
Ho avuto paura di perderlo.
Di non poterlo più guardare negli occhi.
Di non sentirmi più chiamata "cocolina".
Un uomo...l'unico uomo che sarebbe andato a prendermi la luna se solo glielo avessi chiesto. L'unico uomo che io avrei dovuto amare più della mia stessa vita.
L'uomo che non mi ha mai deluso, che mi ha sempre protetta nonostante io gli dimostrassi disprezzo. L'uomo che piangeva quando non capiva la mia indifferenza.
Quell'uomo io lo voglio amare.
Ho una seconda possibilità e questa volta voglio essere io a meritarmi il suo affetto.  



permalink | inviato da Yogurtalimone il 19/4/2011 alle 20:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 521875 volte

 

Se un giorno potessi non sbagliare,
magari potrei anche dormire
accanto ai tuoi occhi che sono la cosa più
giusta e più vera che Dio mi dà.



Saprai che non t'amo e che t'amo,
perchè la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.
Io t'amo per cominciare ad
amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.
T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un certo destino sventurato.
Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo e
per questo t'amo quando t'amo.

 

"Schhhhh, non parlare, se quello che devi dire
non è meglio del silenzio..."