.
Annunci online

Lo yogurt e il suo limone
26 luglio 2011
Ciuf ciuf fa il trenin...
Ho dei buoni propositi.
Tipo quelli che arrivano con l'anno nuovo. Per esempio fare qualsiasi cosa...purchè io la faccia davvero.
L'altro giorno, a pranzo con degli amici di famiglia, mi è stato chiesto quali sono i miei hobby....ho fatto uno sguardo del tipo "come ti permetti a pormi questa domanda?....(e ci aggiungerei anche) fatti i cazzi tuoi".
Quando mi capitava di uscire con qualcuno l'unico argomento di cui parlavo era il mio lavoro, dal quale desideravo un contratto a tempo indeterminato....adesso che ce l'ho, è l'unico argomento di cui continuo a parlare...il mio lavoro, che amo.
Quel concorso vinto è stato come salire su un treno del quale avevo il biglietto e se tardavo, ero fottuta.
Il treno l'ho preso, ma è vuoto, senza gente.
Ogni tanto intravedo qualcuno. Ma io sono nel mio vagone e guardo fuori, mentre faccio questo viaggio....da sola.
A volte mi osservo e mi vedo un tantino, oltre che bassa, anche un pò sfortunata.
Ma alla fine sono stata io a fare delle scelte...chi è causa del suo male pianga se stesso...e io mi sono pianta anche troppo.
In questo viaggio, se il treno si ferma, in qualsiasi posto, scendo e faccio un giro. 



permalink | inviato da Yogurtalimone il 26/7/2011 alle 22:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        settembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 528541 volte

 

Se un giorno potessi non sbagliare,
magari potrei anche dormire
accanto ai tuoi occhi che sono la cosa più
giusta e più vera che Dio mi dà.



Saprai che non t'amo e che t'amo,
perchè la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.
Io t'amo per cominciare ad
amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.
T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un certo destino sventurato.
Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo e
per questo t'amo quando t'amo.

 

"Schhhhh, non parlare, se quello che devi dire
non è meglio del silenzio..."