Blog: http://Yogurtalimone.ilcannocchiale.it

Ma come cazzo funziona?

Ecco ci siamo, mi dico. E' lui....è il mio tipo: bello, vedo tante foto interessanti, ha fatto tanti viaggi...mi piace, si. Sabato scorso finalmente si decide a chiedermi di uscire. Per fare la figa gli dico che ho un altro impegno e che gli avrei fatto sapere qualcosa più tardi, perchè da figa dovevo dirgli che poi ero impegnata. Mi lascia il suo numero di cellulare. E' fatta, penso. Che agitazione gli appuntamenti. Che agitazione uscire con una persona che sembra possa interessarmi..dopo due anni. Decido cosa mettere con l'aiuto di qualche amica e invio l'sms due ore dopo. Mi risponde subito (che bello..aspettava mie notizie). Mi dice che il proprieterio del locale dove doveva portarmi gli ha chiesto di suonare e che quindi si scusa, ma non possiamo vederci, che l'indomani essendo domenica, ha la giornata libera e possiamo andare a mangiare un gelato, di non odiarlo e che si farà perdonare. Vabbè...vaffanculo, penso. La domenica mattina arriva un suo messaggio del buongiorno, mi chiede cosa avrei fatto il pomeriggio. Gli ho risposto che non avevo niente di particolare da fare, ma che avrei voluto lavare la mia macchina. Così coglie l'occasione per dirmi che doveva lavarla anche lui...al chè per evitare di andare in autolavaggio...e vestirmi con la tuta, gli ho detto che la mia macchina non voleva essere lavata....visto che un pò pensavo al gelato che mi aveva detto. Lui mi manda un messaggio mi chiede se andiamo a lavare la sua di macchina. Accetto e per le 15 ci incontriamo in un parcheggio vicino casa mia. Gli faccio strada all'autolavaggio più vicino. Scambiamo due chiacchiere in macchina, arriviamo e stranamente non c'è nemmeno la coda. Posiziona l'auto, mette i soldi e inizia il lavaggio automatico che dopo 6 minuti esatti termina. Aspira i tappetini...solo quelli davanti. Dice basta e torniamo al parcheggio. Si ferma, scendiamo mentre la macchina è in moto, mi dice che deve tornare a casa per fare una seconda lavatrice e portare i panni che sono stati lavati ad asciugare. Che deve fare tutto in giornata perchè l'indomani, essendo lunedì, lavorerà tutto il giorno. Mi saluta e io senza parole torno a casa. L'uscita più breve della mia vita. Nemmeno con il cane ci sto così poco. ...per l'ennesima volta penso ad un altro vaffanculo.

Pubblicato il 29/9/2011 alle 21.18 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web